Decennale

10 dicembre - L'intervento di Mons Tonucci


In questo giorno della memoria della Madonna di Loreto vogliamo iniziare un anno tutto particolare. Parliamo di una storia iniziata 10 anni fa in questo giorno a Montorso,  Mons. Giovanni Battista Re inaugur il Centro giovanile Giovanni Paolo II nella piana di Montorso.
Questo luogo era gi diventato famoso perch nel 1995 GPII aveva incontrato i giovani dellEuropa in un momento storico difficile per lEuropa significativo, il momento stato molto emotivo, il luogo ha permesso al papa di trasmettere un contatto vivo con  giovani e in quel momento stesso sorta la vocazione speciale della piana di Montorso come luogo in maniera particolare destinata  ai giovani: un parola in quelloccasione detta dal papa: Questa la vostra casa, fece comprendere che la casa di Nazareth, ora presente a Loreto, aveva una vocazione specifica nei confronti dei giovani che forse fino ad allora non era stata compresa.
E un dato di fatto che dal pontificato di Giovanni paolo II e poi continuando con il pontificato di Benedetto XVI, la casa di Loreto diventato un punto di riferimento specificamente vocazionale.
Laddove sembrava che il Santuario di Loreto fosse esclusivamente devozionale, ossia destinato a persone di una certa et, qualcosa che aveva unattrazione per persone gi avanti nella vita, il Papa Giovanni paolo II ha semplicemente mostrato una realt e lha mostrata con forza attraverso i suoi discorsi interventi, lettere, messaggi che quella la casa del S, una casa specificamente dedicata ai giovani, soprattutto per coloro che sono in ricerca della loro vocazione e di una  identit della loro vocazione. Il dialogo tra la casa del S e la casa , residenza dei giovani iniziata prima ancora che una residenza, centro giovanile  fosse creato a Montorso.
Lidea di casa, e voi sapete tutti che far nascere idee molto facile, ma portarle a realt pi complicato, ma c stato lincontro tra la volont profetica del Papa e poi di una volont precisa concreta capace di affrontare le difficolt del Prelato di Loreto che si trovato in mano questidea e la preziosit che rende attuale una realt. Oggi ricordiamo i dieci anni del Centro che iniziato, che sta lavorando che funziona e che sta allargando i proprio spazi di interessa al mondo giovanile non solo di Loreto, ma di tutta lItalia, dellEuropa e verso il mondo delle confessioni cristiane separate da Roma,  il dialogo ecumenico passa anche attraverso Montorso.