La natura - Centro Giovanni Paolo II
16644
page-template-default,page,page-id-16644,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,transparent_content,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

La natura

Nello Statuto della Delegazione Pontificia inerente alla parte relativa al Centro Giovanni Paolo II si specifica che esso «fa parte delle attività assistenziali e formative della Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto la quale ha affidato la gestione della formazione religiosa cattolica dei giovani, l’offerta di accoglienza povera e l’accompagnamento di portatori di handicap al Santuario alla Prelatura Territoriale di Loreto, con regolare convenzione, rinnovata in data 1 gennaio 2014» (cfr. art. 6 § 2 c).

Per continuare a rispondere coerentemente all’intuizione originaria di Papa Wojtyla di fare di Loreto la “Capitale spirituale dei giovani d’Europa”, promuovendo al meglio le finalità del Centro, è necessaria l’interazione, la piena collaborazione, lo scambio di idee e di progetti atti alla loro concreta realizzazione con gli Uffici Regionali e Nazionali di Pastorale Giovanile.

Dalla sua ideazione a oggi il Centro si è caratterizzato come un luogo (una casa concreta), un tempo organizzato e un laboratorio pastorale per l’accompagnamento umano, spirituale e vocazionale di giovani. Supportati dalla maternità della Chiesa e in un confronto con l’esperienza di Maria di Nazareth, i giovani che passano per il Centro possano esprimere liberamente il proprio “si” a Dio e all’uomo in un’esperienza di vita modellata su Gesù Cristo e la sua sequela.

Dal 1 dicembre 2014, la totale gestione, spirituale ed economica, è stata affidata dalla Delegazione Pontificia e dalla Segreteria di Stato alla Prelatura Territoriale di Loreto, nella persona del Direttore, coadiuvato dalla comunità delle suore Figlie della Sapienza che in esso risiedono temporaneamente.

(“Documento di intenti per la realizzazione del Progetto pastorale e la gestione del Centro Giovanni Paolo II – Ecco la vostra casa, 21 ottobre 2014”).